Sold out nel PalaGallini per il 43° Trofeo Città di Pordenone

“La prima edizione del Trofeo Città di Pordenone, nel 1966, è stata disputata con la formula della gara a squadre. Chi lo sa? Magari in futuro potremmo anche ritornare a fare una cosa simile”. A dirlo è Mauro Basso, maestro di judo e ju jitsu, ormai da tempo il presidente del Sekai Budo Pordenone, storica  società che sabato e domenica organizza la 43esima edizione del Trofeo Città di Pordenone. La manifestazione, che si svolgerà nella palestra ‘Franco Gallini’, è organizzata come sempre su due giornate con la 18esima edizione del Trofeo di Kata il sabato ed il Città di Pordenone la domenica che, per quanto riguarda la classe Esordienti A (under 13), la gara sarà valida, limitatamente alle categorie maschili 44, 50, 55 kg e femminili 48, 52 kg, come qualificazione al Trofeo CONI. Un’opportunità speciale per vivere un momento di condivisione con i giovanissimi della lotta e del karate, che svolgeranno a loro volta, nella stessa palestra e nello stesso momento la selezione per la finale Coni, regalando così un altro segnale di coesione per una federazione unica e multidisciplinare che, anche per le finali in programma dal 26 al 29 settembre a Crotone e Isola Capo Rizzuto, sarà rappresentata da una sola delegazione. “Complessivamente saranno circa 350 gli atleti che si confronteranno nel fine settimana a Pordenone – ha detto ancora Mauro Basso – con una trentina di coppie impegnate nel torneo riservato al kata. Chi sono le favorite? Mi sbilancerei indicando le società di Udine e provincia, ma mi fermo qui, mentre auspico che la Coppa Leveghi, che premia la migliore fra le pordenonesi, possa andare ad una società che non l’abbia ancora vinta”. Testimonial della manifestazione è il maestro Maurizio Scacco, docente federale. Le gare inizieranno alle 17.30 di sabato ed alle 9.30 di domenica.

I commenti sono chiusi