42° Trofeo Città di Pordenone, Dlf Yama Arashi e Sport Team coppia di testa

Il Dlf Yama Arashi Udine si è aggiudicato la 42esima edizione del Trofeo internazionale Città di Pordenone, manifestazione organizzata dal Sekai Budo che ha registrato la partecipazione di 248 atleti di 32 club. Per il club udinese è stato il quinto successo negli ultimi sei anni, una sequenza interrotta soltanto l’anno scorso dalla Ginnastica triestina nel 2017, ma prontamente ripresa salendo sul gradino più alto del podio delle società accompagnata da Sport Team Udine e Polisportiva Villanova, seconde a pari merito e, appena dietro, lo Skorpion Pordenone. Sono stati i club regionali dunque, i padroni del torneo friulano nonostante la presenza di team qualificati come gli sloveni del Sankaku Celje, quinti in classifica con quattro primi posti, che sono stati praticamente la metà di quelli lasciati a disposizione dagli atleti FVG. Su 58 medaglie d’oro assegnate, 51 sono state conquistate dagli atleti regionali e 17 sono state quelle andate al collo degli atleti della provincia di Udine che, in ordine di classe d’età, sono Melissa Fiorenza, Giada Slongo, Jacopo Colusso, Elia Benfatto, Filippo Rizzi, Lisa Ciroi, Gaia Mari, Sofia Piani, Francesco Nocent, Lorenzo Roncastri, Asya Tavano, Cristian Valookaran, Federico Lo Gatto, Diego Mortal, Boris Gubiani, Gino Gianmarco Stefanel, Damiano Lunardo. Un successo ribadito dalla classifica delle società che, oltre i primi posti, ha messo in evidenza anche Shimai Dojo Fagagna, Kuroki Tarcento, Judo Club Tolmezzo, Dojo Udine, Judokay Gemona ed anche il Masayume Fiumicello, vincitore del 14° Trofeo di kata precedendo Kiai Portogruaro e Kuroki. A Pordenone si è disputata anche la fase regionale del Trofeo Coni, che ha promosso alla finale nazionale a Rimini (20-23 settembre), Gabriele Finzi (Team Trieste), Elia Benfatto e Filippo Rizzi (Shimai Fagagna), Rossella Ruberti (A&R Trieste) e Sara Mitrovic (Ken Otani Trieste) per il Judo, Edoardo De Palma (Bushido Udine), Samuel Aizza, Rocco Bernobich, Martina Prasel, Camilla Puopol (Karate Do Trieste) per il Karate, Thomas Del Prete, Lorenzo Cossio, Christian Del Prete, Marianna Puliafito (Nova Auxilia Mortegliano) per la Lotta. È stata l’occasione inoltre per la presentazione del Media Team Fijlkam FVG, del quale fanno parte anche gli udinesi Erika Zucchiati e Gino Gianmarco Stefanel e per la consegna ufficiale dell’8° dan al Maestro Benemerito Palmiro Gaio, più alto grado in regione attribuito ad padre storico del judo in regione.

I commenti sono chiusi