Luca Cainero, coach udinese a Rio con la wild card a San Marino

Udine, 24 giugno 2016. Ci sarà anche il coach udinese Luca Cainero alle Olimpiadi a Rio de Janeiro. La certezza è arrivata soltanto da poche ore, con un comunicato del Cio che ha offerto la wild card al judoka sanmarinese a Karim Gharbi. Luca Cainero, 43 anni, con Marco e Federico è il più giovane di tre fratelli campioni di judo nati e cresciuti a Udine. Luca, dopo essere entrato nel GS Carabinieri, è diventato anche un eccellente allenatore, al punto che dal 2009 è entrato a far parte dello staff della Repubblica di San Marino come direttore tecnico ed allenatore. “Il percorso è iniziato quattro anni fa – ha detto Luca Cainero - quando rinunciai alla wild card per Londra, perché credevo che il sogno olimpico debba essere vestito di sacrificio e fatica. In quell’occasione, era il 25 giugno 2012, non eravamo pronti e ben sapendo che c’era il rischio che non l'avremmo più avuta, scelsi in accordo con Karim di rinunciare. Ma nella vita bisogna rischiare e credere in quello che dice il cuore ed ora la notizia che ci fa toccare il cielo con un dito”. In realtà il rifiuto motivato del 2012 fu un gesto apprezzato dal Cio, che scelse di seguire il percorso di quel coach a modo e del suo atleta sanmarinese, sostenendoli con una borsa di studio assegnata nel 2014, poi raddoppiata nel 2015 ed ora, attribuendo una delle tre wild card riservate all’Europa. “Questa volta siamo pronti a cogliere questa fantastica opportunità – conclude coach Cainero – e la vivremo al massimo anche per tutta la squadra che ha lavorato con noi e che avremo l’onore di rappresentare”.
Karim Gharbi Luca Cainero

I commenti sono chiusi