Finale Tricolore U18 a Ostia con 29 friulani in corsa per la medaglia

Udine, 17 marzo 2016. Sono oltre seicento gli atleti della classe under 18 che, sabato e domenica nel PalaPellicone a Ostia, si contenderanno le diciassette medaglie d’oro messe in palio dal campionato italiano cadetti, per trecentottantanove atleti nelle classi maschili, che saranno impegnati sabato in nove categorie di peso e duecentoquarantasei atlete che si contenderanno domenica otto primati tricolori. Sarà un campionato italiano dalla partecipazione particolarmente numerosa dunque, ed i club friulani saranno ben rappresentati, avendo qualificato ventinove atleti. Diciassette nella categorie maschili con Jari Paternò (Sport Team) nei 46 kg, Riccardo Lagni (Skorpion) nei 50, Kail Basset (Dojo Sacile) nei 55, Ivan Shaurli (Kuroki) nei 60, Lorenzo Coceancigh (Dlf Yama Arashi), Francesco Pizzati (Dlf Yama Arashi), Roberto Errath (Dlf Yama Arashi) e Ivan Grando (Skorpion) nei 66, Michele Comuzzi (Sport Team) nei 73, Luca Pigozzo (Judo San Vito) negli 81, Enrico Zanetti (Judo Gawa) nei +90, cui si aggiungono Francesco Cargnelutti (55, Dlf Yama Arashi), Giovanni Rosso (66, Skorpion), Kenny Komi Bedel (73, Villanova), Nicolae Bologa (73, Villanova), Mohammed Lahboub (90, Fenati), Mattia Zarabara (90, Judo Tolmezzo), qualificati di diritto. Dodici atlete promosse nelle categorie femminili, Anna Bretti (Dojo Udine) nei 44, Carlotta Finotto (Dojo Udine) e Asia Golosetti (Kuroki) nei 52, Greta Fracas (Villanova) nei 57, Piera Costa (Sport Team) nei 63, Michelle Rossolato (Montereale) nei 70, Gaia De Nardo (Judokay Gemona) nei +70, con le qualificate di diritto Beatrice Molmenti (48, Dojo Sacile), Sofia Cittaro (52, Dlf Yama Arashi), Michelle Kamano (57, Dlf Yama Arashi), Arianna Stacco (63, Dlf Yama Arashi), Betty Vuk (70, Judo Tolmezzo).

I commenti sono chiusi