L’Assoluto delle ‘belve’

Torino, 13 dicembre 2015. Stavolta non si torna a casa con una medaglia. Ma si torna comunque con il sorriso stampato in faccia. Non sono arrivata in forma olimpica a quest'appuntamento, tutt'altro, ma per me ormai è consuetudine e ciò alla fine è solo uno sprone in più. Son arrivata nona ma oggi non contano i numeri, non conta essermi fermata ancor prima del risultato minimo che mi ero fissata. Son arrivata a questi assoluti da esordiente, sognando il podio e sapendo di potermelo giocare. Son salita su quel tatami da "belva", e giuro che non mi son risparmiata. So benissimo di esser l'anti judo per eccellenza ma so anche che poche persone che calcano i tatami possono dire di aver fame di combattere quanto me. Me ne torno a Trieste senza rimpianti e consapevole di aver dato veramente tutto quello che avevo. E comunque ridendo e scherzando quest'imbecille se ne torna a casa con il 2o posto nel Gran Prix 2015, neanche male considerando che ero al rientro e che una gara l'ho saltata perché mi son operata... Ora una breve pausa forzata e poi si ritorna in piena da gennaio. Ringrazio veramente tutti quelli che mi sono stati vicino in questo periodo e che mi sopportano in tutte le mie magagne, la mia società perché mi dà la possibilità di sognare in grande, Lorenzo Bagnoli perché averti di sedia oggi è stato davvero qualcosa di magico ma davvero, ma anche Alessandro Cugini , Mile, coach Matteo perché ognuno di voi riesce a darmi sempre quello di cui ho bisogno. Enzo de Denaro , il perché lo sappiamo noi due come sappiamo che la nostra promessa è solo rimandata. La mia "squadra femminile" semplicemente perché per me c'è sempre e perché assieme siamo uno spettacolo. Ultimo ma assolutamente non ultimi in fatto di importanza la mia truppa di fisioterapisti ‪#‎forna perché ogni volta fanno i salti mortali per farmi arrivare nella condizione migliore ma soprattutto perché nonostante io sia un caso sia umano che patologico non mi hanno ancora lanciata. Detto questo... a giugno sarà un'altra storia!

"Il segreto della felicità è strappare i sogni dall'ieri e riportarli nel domani"

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento