Tre medaglie FVG ai Tricolori U21, Vendramini argento e Roitero bronzo

Udine, 3 maggio 2015. Il Friuli Venezia Giulia ha festeggiato con tre medaglie il campionato italiano juniores che si è disputato a Conversano. Una è d’oro ed è andata al collo di Marta Palombini, diciassettenne portacolori della Muggesana che si è imposta nella categoria dei 63 kg, ma altre due, una d’argento ed una di bronzo, hanno premiato i friulani Marco Vendramini e Francesca Roitero, entrambi dello Skorpion Pordenone, che si sono classificati rispettivamente secondo nei 66 kg e terza nei +78 kg. E non è tutto, perché a questi atleti si devono aggiungere anche Giada Medves del Dlf Yama Arashi Udine e Soraya Luri Meret del Judo Kuroki Tarcento che, se non hanno una medaglia al collo, davvero poco c’è mancato e si sono classificate al quinto posto rispettivamente nei 57 kg e nei 70 kg. Gara straordinaria quella di Marco Vendramini, che ha guadagnato la finale di una categoria affollata ed agguerrita come sono i 66 kg superando quattro quotati avversari, Dario Saletta (Akiyama), Luigi Brudetti (Star Napoli), Marco Di Capua (Nippon Napoli) e Mattia Miceli (Ayumi Ashi). Un altro napoletano, il cadetto terribile Giovanni Esposito, già vincitore dell’European Cup Junior a Lignano, ha sbarrato a Vendramini la strada verso l’oro. Più breve, ma ugualmente eccellente il percorso di Francesca Roitero, che è stata sconfitta subito da Eleonora Geri (anche lei prima a Lignano) che poi ha vinto il titolo, ma poi si è imposta su Annalisa Calagreti (Ginnastica Tifernate) e Federica Pinelli (Kerinos), salendo così sul podio. Oltre i quinti posti di Medves e Luri Meret, si sono messi in evidenza anche Lucrezia Salvador (Dojo Sacile), Leonardo Puppini (Skorpion), classificati settimi, Nicola Mortal e Serena Callegari (Dlf Yama Arashi), con il nono posto e, con piazzamenti minori, Eugenio Tassotto (Shimai), Mattia Monsutti (Kuroki-Yama Arashi), Tomas Misson (Dojo Udine), David Cacitti, Davide Toffoli, Angelo Agostini (Villanova).

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento