L’Alpe Adria cadette parla italiano in cinque categorie su otto

Lignano, 24 gennaio 2015. Le medaglie d’oro delle cadette sono andate al collo di cinque atlete italiane e più precisamente Michela Fiorini (44), Giulia Santini (48), Nadia Simeoli (63), Annalisa Calagreti (+70) e Sara Trina (40), annunciata in precedenza, mentre gli altri primi posti sono andati alle slovene Teja Tropan (52), Karla Prodan (70) ed alla croata Tihea Topolovec (57).
44: 1) Michela Fiorini (Centro Sportivo Torino); 2) Sofia Petitto (Akiyama Settimo); 3) Rebecca Miglino (Il Centro) e Mina Pesic (Judo Club Ruma, SRB)
48: 1) Giulia Santini (Nuova Florida Roma); 2) Rossella Boccola (Judo Peschiera); 3) Federica Bontempi (Judo Yokohama) e Matilda Avila (Decasport Torino)
52: 1) Teja Tropan (Judo Klub Impol, SLO); 2) Martina Scisciola (New Olimpic Center); 3) Kaja Kajzer (Judo Bezigrad, SLO) e Federica Luciano (Akiyama Settimo)
57: 1) Tihea Topolovec (Mladost Zagreb, CRO); 2) Julia Laber (Judo Team Salzburg, AUT); 3) Flavia Favorini (Judo Frascati) e Silvia Pellittieri (Accademia Torino)
63: 1) Nadia Simeoli (Nippon Napoli); 2) Ombretta Volpe (Girolamo Giovinazzo); 3) Arianna Manzoni (Judo Club Camerano) e Elisa Toniolo (Ginnastica Triestina)
70: 1) Karla Prodan (Pujanke, SLO); 2) Alice Bellandi (Judo Club Capelletti); 3) Ilaria Qualizza (Judo Kumiai) e Anna Fortunio (Fortitudo)
+70: 1) Annalisa Calagreti (Ginnastica Tifernate); 2) Alice Dall’Agnol (Equipe Feltre 2007); 3) Maria Hoellwart (Judo Team Salzburg, AUT) e Valeria Malerba (Judo Oleggio)

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento