Di Loreto, Moscatt, Giuffrida, tre quinti a Zagabria nel Grand Prix

Zagabria, 12 settembre 2014. Tre quinti posti per gli azzurri a Zagabria nella prima giornata del Grand Prix che registra la partecipazione di 330 atleti da 46 nazioni. Tre vittorie per Carmine Di Loreto nei 60 kg (Breton-Leduc, CAN, Englmaier, GER, Raymond, FRA), tre vittorie per Odette Giuffrida nei 52 kg (Kakko, FIN, Pienkowska, POL, Nareks, SLO) e due vittorie per Valentina Moscatt nei 48 kg (Prado, USA, Sahin, TUR), che è approdata in semifinale, quindi sono seguite due sconfitte e per tutti e tre quella per la medaglia di bronzo è stata molto equilibrata. “I’m back!” ha urlato Charline Van Snick dopo aver vinto il bronzo nei 48 kg. La 24enne belga, già terza a Londra 2012 ed ai Mondiali 2013, fu sospesa per doping, fece appello al TAS che lo accolse scagionandola parzialmente in quanto giudicata vittima di un atto malvagio. Sabato in gara Edwige Gwend (63), Jennifer Pitzanti, Valeria Ferrari (70), Marco Maddaloni, Andrea Regis (73), Giovanni Carollo, Matteo Marconcini (81).
-48 kg
1. UNGUREANU, Monica ROU
2. FIGUEROA, Julia ESP
3. LIMA, Taciana GBS
3. VAN SNICK, Charline BEL
5. MOSCATT, Valentina ITA
-52 kg
1. EURANIE, Annabelle FRA
2. RAMOS, Joana POR
3. COHEN, Gili ISR
3. SILVA, Raquel BRA
5. GIUFFRIDA, Odette ITA
-57 kg
1. BLOT, Laetitia FRA
2. KARAKAS, Hedvig HUN
3. OHAI, Loredana ROU
3. ROGIC, Jovana SRB
-60 kg
1. PAISCHER, Ludwig AUT
2. KABA, Ahmet Sahin TUR
3. PETRIKOV, Pavel CZE
3. SANTOS, Diego BRA
5. DI LORETO, Carmine Maria ITA
-66 kg
1. LEFEVERE, Jasper BEL
2. GADANOV, Alim RUS
3. FLICKER, Tal ISR
3. GOMBOC, Adrian SLO

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento