Tredici nazioni sul podio dell’European Cup Junior a Lignano

Lignano, 27 aprile 2014. Luccica il bronzo della medaglia messa al collo dell’udinese Matteo Medves nell’European Cup Junior che ha portato nel Palagetur a Lignano Sabbiadoro 447 atleti da 27 nazioni. È una medaglia pesante quella conquistata nei 66 kg dal portacolori del Dlf Yama Arashi Udine nella manifestazione organizzata dal Judo Kuroki Tarcento, sia per il livello tecnico della gara che per l’autorità espressa sul tatami. Sei le sfide, cinque le vittorie, su Herman Hermansen (Nor), Norbert Hencz (Hun), Jan Kosak (Slo), Biagio Stefanelli (Ita) e, per il terzo posto, su Martin Vegvari (Hun), con l’orgogliosa sconfitta patita dall’israeliano Barshet Shmailov, dominatore della categoria, certamente fra i migliori di tutta la gara. Il Friuli Venezia Giulia ha incassato anche il settimo posto nei 78 kg della sacilese Giulia Zuliani (Villanova-Dojo Sacile), che dopo essersi scontrata in avvio di gara con la francese Julie Pierret, poi vincitrice, ha vinto nei recuperi con Valentina Gaggero e perso con Melora Rosetta. In gara sui tatami nel Palagetur anche il triestino Matteo Giormani che, nei 60 kg, si è scontrato con due avversari davvero intrattabili quali l’azero Telman Valiyev ed il belga Nicolas Plomb. In entrambi i casi il portacolori della Ginnastica Triestina ha dato il meglio di sé, ma non è stato sufficiente. Subito fuori anche Laura Scano (Dlf Yama Arashi Udine), Soraya Luri Meret (Kuroki Tarcento) nei 70 kg e Lucrezia Salvador (Dojo Sacile) nei 78 kg, sconfitte rispettivamente da Anja Fischer (Ger) nei 63 kg, Madalina Ioana Pantea (Rou) nei 70 kg e Tamara Kralijc (Slo) nei 78 kg. “Ho sbagliato la gestione tattica dell’incontro e sono arrabbiata con me stessa – ha detto Soraya Luri Meret - perché sono convinta che sarei potuta andare ben più avanti. Ho fatto questa gara fra le juniores perché era un’opportunità essendo organizzata dal mio club, ma quest’anno sono concentrata sul circuito delle cadette ed il terzo posto centrato due settimane fa a Coimbra mi ha aperto la prospettiva di partecipare agli Europei, ed il mio obiettivo è vincere una medaglia in quell’occasione”. Ben tredici le nazioni salite sul podio, con l’Italia che ha conquistato più medaglie, dieci (1-3-6), Israele ne ha vinte più d’oro (tre) e la Francia (3 oro, 1 argento) si è aggiudicata il medagliere, mentre il Trofeo Tarcento è andato a Israele (migliore squadra maschile), il Trofeo EJU alla Francia (migliore femminile), la Coppa Costantini al Dlf Yama Arashi Udine (migliore club FVG) e la Coppa Amicizia all’Azerbaijan (proveniente da più lontano). Il prossimo appuntamento con l’European Cup Junior a Lignano è nel 2015, anticipato però al terzo week end del mese di marzo.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento