Quattro medaglie FVG ai Tricolori cadetti con Luri Meret (oro), Roitero (argento), Medves e Ciardo (bronzo)

Ostia, 23 febbraio 2014. Una d’oro, una d’argento e due di bronzo, quattro le medaglie al collo degli atleti friulani a Ostia nel campionato italiano cadetti. Soraya Luri Meret ha conquistato il titolo italiano cadette dei 70 kg e per l’atleta del Kuroki Tarcento è stata la quarta medaglia d’oro in un campionato italiano, ottenuta senza essere mai in difficoltà. La medaglia d’argento è andata al collo di Francesca Roitero (Skorpion Pordenone), seconda nei +70 kg ed il bronzo a Giada Medves (Dlf Yama Arashi Udine), terza nei 57 kg ed Alberto Ciardo (Dojo Sacile), terzo nei 66 kg. Quattro medaglie ai Tricolori Under 18 rappresentano un risultato importante per gli atleti friulani in un contesto affollatissimo (790 atleti) che ha registrato presenze-record nei 57 kg (97 atlete) e nei 66 kg (82). La medaglia non è arrivata per un soffio invece per Mariasole Momentè (Azzanese), Nicola Mortal (Dlf Yama Arashi) e Jacopo Feruglio (Shimai Dojo Fagagna), che si sono classificati al quinto posto nei 63, 60 e 66 kg. La maratona tricolore dei cadetti ha registrato anche il settimo posto nei +90 kg di Enrico Zanetti (Gawa Pordenone) e nei 52 kg di Valentina Varutti (Shimai), mentre Alessandro Cracina (Kuroki) si è classificato decimo negli 81 kg. Nonostante le due vittorie ottenute Luca Moras dell’Azzanese si è piazzato dodicesimo nei 73 kg e hanno maturato una classifica minore Alessio Fabbro, Bianca Acampora (Fagagna), Erik Rossi, Francesco Contessi (Gemona), Giacomo Cugini, Federico Agnoletti, Giorgia Rossi, Elisa Terenzani (Dlf Yama Arashi), Lara Mari (Tolmezzo), Carlotta Finotto, Alessia Finotto, Sonia Bolla (Dojo Udine), Sonia Comuzzi, Piera Costa (Sport Team), Gloria Venchiarutti (Kuroki), Mohammed Lahboub (Fenati), Alja Bajraktar, Greta Fracas (Villanova), Beatrice Molmenti (Sacile), Elisa Forte (Azzanese).

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento