Matteo Medves, pensando agli European Games a Minsk

È Minsk la prossima tappa utile per la corsa olimpica di Matteo Medves. Nella capitale della Bielorussia infatti, fra un mese si svolgerà la seconda edizione degli European Games, sorta di Olimpiade continentale che coinvolge 4mila atleti di 50 nazioni in 15 sport diversi. Dal 22 al 25 giugno si terranno le gare di judo che, nel rispetto della cadenza quadriennale dell’evento, le sostituisce per l’occasione al campionato d’Europa. La squadra azzurra, annunciata in questi giorni, è composta da 17 elementi che attualmente si trovano proprio a Minsk per un periodo di allenamento in un Olympic training centre. “Qui a Minsk già si respira l’aria degli European Games – ha detto Matteo Medves - e le volpi-mascotte te le ritrovi dappertutto, anche quando, finiti gli allenamenti, usciamo a fare quattro passi per il centro”. L’appuntamento è importante per tutti, e non solo per il titolo di campione d’Europa che attribuisce (l’anno scorso Medves mise al collo l’argento), ma perché è l’inizio della volata per la qualificazione olimpica, che si concluderà proprio con gli Europei 2020. “Indubbiamente sarà un’esperienza emozionante – ha aggiunto il campione udinese - man mano che ci si avvicina sempre più alle Olimpiadi l’elenco degli atleti è sempre più esiguo, ma di spessore maggiore. Sono felice di esserci e di aver modo per dire la mia”. Questa la composizione della squadra che gareggerà a Minsk: Francesca Milani, Francesca Giorda (48), Odette Giuffrida (52), Martina Lo Giudice (57), Edwige Gwend, Maria Centracchio (63), Alice Bellandi, Carola Paissoni (70); Matteo Medves, Manuel Lombardo (66), Fabio Basile, Giovanni Esposito (73), Antonio Esposito, Christian Parlati (81), Nicholas Mungai (90), Giuliano Loporchio (100), Vincenzo D’Arco (+100). Sabato 25, Medves e compagni faranno ritorno in Italia, qualche giorno di riposo e poi da lunedì 3 giugno nuovamente in ritiro per completare la preparazione. Per l’occasione sono stati convocati anche una trentina di atleti di valore e, fra questi, anche Betty Vuk, la campionessa del Judo Club Tolmezzo che meno di due settimane fa ha conquistato il secondo oro tricolore U21 nei 78 kg.

I commenti sono chiusi