Tricolori juniores, Nicola Mortal ancora bronzo! Ed è terzo dan

Ostia, 6 maggio 2017. Terzo posto e terzo dan per Nicola Mortal che, nel PalaPellicone a Ostia, ha messo al collo la medaglia di bronzo negli 81 kg del campionato italiano juniores. È stata una gara caparbia e brillante quella del portacolori del Dlf Yama Arashi Udine che, al primo turno, ha piazzato waza ari di uchi mata a Stefano Caminada (Tuscia Judo) coronato poi da un seoi nage da ippon valutato però hansokumake per dissuadere la caduta in ponte. Ancora ippon di Nicola Mortal, questa volta a Gaetano Palumbo (Star Judo Club), con un ko soto gake micidiale, mentre Giacomo Iudicelli (Accademia Torino), che ha poi concluso al terzo posto pari merito con Nicola, è stato atterrato in soli 26” con koshi guruma. La sfida valida per l’accesso alla finale ha opposto a Mortal il napoletano Salvatore D’Arco (Nippon Club), che è stato bravo a cogliere un impercettibile, ma decisivo calo di determinazione ed un seoi nage, appena più che innocuo, ha fatto la differenza (waza ari) nel golden score. Per la medaglia di bronzo si è riproposto il derby friulano con Alberto Ciardo (Skorpion) e Nicola ha preferito non correre rischi, aggiudicandosi la vittoria anzitempo per sommatoria di sanzioni. Negli 81 kg ha gareggiato anche Francesco Contessi che, opposto a Matteo Rasini (Movi-mente Le Sorgive) ha incassato due waza ari (harai maki komi ed una sorta di sasae in sutemi) che, in condizioni di diversa emotività, avrebbe saputo gestire altrimenti. Nei 66 kg Lorenzo Coceancigh ha lottato con grande tenacia, senza darsi mai per vinto e strappando due belle vittorie con eccellenti spunti tecnici al golden score, su Giuseppe Ferrotto (Airon Judo 90) e su Antonio Carnemolla (Koizumi Scicli). Negli ottavi di finale invece, è stato fulminato dall’o soto otoshi di Manuel Sabato (Accademia Torino) che non ha recuperato il portacolori del Dlf Yama Arashi. Segnali positivi anche da Francesco Cargnelutti che, impegnato a Ploiesti nell’European Cadet Cup, ha superato con waza ari e ippon Michal Dolezal (Cze) e successivamente ha lottato bene con Paul Onofrei (Rou), rimanendo sconfitto per waza ari.

I commenti sono chiusi