Bronzo a squadre degli azzurri agli Europei Juniores a Malaga

Malaga, 18 settembre 2016. La medaglia di bronzo conquistata nella gara a squadre ha festeggiato degnamente il campionato d’Europa juniores del Team Italia a Malaga. Il terzo posto della squadra maschile (Esposito, Sulli, Gismondo, Parlati, Rigano, Pozzi, Moreno) ed il quinto posto della squadra femminile (Giorda, Pierucci, Cantini, Cacchione, Simeoli, Prosdocimo, Geri, Stangherlin) infatti, rappresentano bene lo spirito degli atleti schierati nella manifestazione continentale che ha messo a confronto 18 formazioni maschili, 16 femminili dopo i 405 atleti di 41 nazioni che si sono disputati i titoli individuali. “I ragazzi sono arrivati ben preparati e hanno dato il massimo sia nella gara individuale che oggi – ha detto il DTN Kyoshi Murakami - sia la squadra maschile che quella femminile hanno combattuto bene nonostante l’esito delle due finali sia stato differente. Per i nostri giovani questo è un piccolo passo per crescere: ora occorre lavorare per puntare più in alto e per fare ciò l'Italia ha bisogno di essere unita: solo l’unione può creare la mentalità vincente”. L’Italia maschile è salita sul terzo gradino del podio al termine di un percorso brillante, 3-2 sul Montenegro, stop con la Russia (2-3) e poi 4-1 all’Austria e 3-2 all’Olanda, con le vittorie di Esposito, Gismondo e Rigano. Partita molto bene la gara delle azzurre con le vittorie su Austria (3-2) e Montenegro (3-2) ha poi invertito la tendenza con le sconfitte patite dalla Russia (1-4) e dalla Croazia (2-3) nella finale per il bronzo dove sono andate a punto Giorda e Cacchione. Dopo i terzi posti individuali ottenuti da Andrea Carlino (55), Manuel Lombardo (60), Giorgia Stangherlin (78) e il terzo posto nella gara a squadre maschile, a conclusione del campionato d’Europa juniores a Malaga il DTN Murakami ha aggiunto: “I miei complimenti anche al responsabile delle squadre junior Luigi Guido e al tecnico Roberto Meloni”.

I commenti sono chiusi