Il 15° Winter Camp dà i numeri (finali), a Lignano 1.160 partecipanti da 15 nazioni | Yama Arashi Udine

Il 15° Winter Camp dà i numeri (finali), a Lignano 1.160 partecipanti da 15 nazioni

Udine, 7 gennaio 2014. Millecentosessanta fra atleti e tecnici, quindici le nazioni rappresentate sui millecentotrentadue metri quadrati di tatami per ventisei ore di allenamenti distribuite nelle quattro giornate del 15° Judo Winter Camp organizzato dal Dlf Yama Arashi Udine ed ospitato dalla Getur a Lignano Sabbiadoro. E sempre nel Palagetur a Lignano altri duecentosedici metri di tatami hanno accolto per sei ore distribuite su due giornate i centocinquantanove tecnici da sei nazioni che hanno partecipato al seminario dell’Unione Europea Judo “Improve your club”, organizzato all’interno del Winter Camp dal Comitato Regionale Judo. È questa la sintesi numerica di quattro giornate che hanno fatto del 15° Judo Winter Camp un appuntamento semplicemente straordinario per qualità tecnica e didattica. Ed a renderlo tale sono stati i quattro coach che Ezio Gamba ha voluto con sé per quest’esperienza: lo statunitense Michael Swain, Giuseppe Maddaloni, Francesco Bruyere e Lorenzo Bagnoli, con la promozione sul campo di Emidio Centracchio. Superlativo il francese Jean Pierre Gibert, l’EJU Expert che ha condotto magistralmente il seminario europeo (di questo tipo per la prima volta in Italia), raccogliendo riscontri ed apprezzamenti entusiastici. Semplicemente impeccabili Milena Lovato, Maria Grazia Perrucci ed Elisabetta Fratini, che assieme allo staff del Dlf Yama Arashi Udine e della Fijlkam Fvg hanno affrontato e risolto con il massimo impegno ogni dettaglio del Camp e dell’Eju Seminar lavorando senza soste, in sintonia e, soprattutto, con garbo.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento