E' morta Rita Levi Montalcini

Roma, 30 dicembre 2012. La senatrice a vita è deceduta nella sua abitazione romana intorno alle 14. Vinse il Premio Nobel per la medicina nel 1986 per la scoperta del fattore di accrescimento della fibra nervosa. ROMA - E' morta a 103 anni Rita Levi Montalcini. La neurologa italiana, premio Nobel e senatrice a vita, è deceduta intorno alle 14 nella sua abitazione romana in via di Villa Massimo, dove è intervenuto il 118.
Rita Levi-Montalcini era nata a Torino il 22 aprile 1909. Negli anni Cinquanta le sue ricerche la portarono alla scoperta e all'identificazione del fattore di accrescimento della fibra nervosa o NGF, scoperta per la quale è stata insignita nel 1986 del premio Nobel per la medicina. Insignita anche di altri premi, è stata la prima donna a essere ammessa alla Pontificia Accademia delle Scienze. Il 1º agosto 2001 è stata nominata senatrice a vita «per aver illustrato la Patria con altissimi meriti nel campo scientifico e sociale». Era socia nazionale dell'Accademia dei Lincei per la classe delle scienze fisiche e tra i soci fondatori della Fondazione Idis-Città della Scienza.
Alemanno: gravissimo lutto per tutta l'umanità. «La scomparsa di Rita Levi Montalcini è un gravissimo lutto non solo per la città di Roma e per l'Italia, ma per tutta l'umanità - ha detto il sindaco di Roma, Gianni Alemanno - Una persona che ha rappresentato la coscienza civile, la cultura e lo spirito di ricerca del nostro tempo e che ha saputo mettere insieme il rigore scientifico col massimo livello di umanità. Tutta Roma è addolorata per questa tristissima notizia».

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento