Campioni locali ed olimpici insieme sul tatami del Winter Camp 2013

Udine, 26 dicembre 2012. Gli udinesi Lorenzo Bagnoli e Matteo Medves, ma anche Valentina Varutti dello Shimai Dojo, Ilaria e Damiano Lunardo dello Sport Team, gli atleti del Judo Club Tolmezzo e della Polisportiva Villanova, sono numerosissimi i friulani fra gli ottocento atleti da sedici nazioni che saranno presenti al Judo Winter Camp, manifestazione organizzata dal Dlf Yama Arashi Udine ed in programma dal 3 al 6 gennaio 2013 nel Palagetur a Lignano Sabbiadoro. Austria, Belgio, Bosnia, Croazia, Gran Bretagna, Grecia, Italia, Montenegro, Russia, San Marino, Serbia, Slovenia, Svizzera e per la prima volta al Winter Camp una squadra del Sudafrica e le rappresentative nazionali juniores di Spagna ed Ungheria, sono queste le nazioni che hanno confermato la presenza al più importante stage d’Europa. È così che fu definito infatti dopo l’edizione 2011 quando si radunarono 815 atleti, per superare poi quota mille l’anno successivo. È alto il numero delle nazioni presenti, ma ancora più alto è il numero dei campioni accolti sui tatami del Dlf Yama Arashi Udine, sette di questi sono saliti sul podio alle Olimpiadi a Londra per quattro medaglie d’oro, la slovena Urska Zolnir (63) ed i russi Arsen Galstyan (60), Mansur Isaev (73), Tagir Khaibulaev (100) e poi Sergey Mikhaylin (Russia), secondo nei +100 kg, Ivan Nifontov (Russia), Ilias Iliadis (Grecia), terzi negli 81 e 90 kg. Oltre i medagliati, saranno a Lignano altri e numerosi atleti che hanno gareggiato a Londra, ma il prestigio dell’iniziativa è indicato anche dall’arrivo delle nazionali U20 di Spagna ed Ungheria e dei sudafricani del Belville, mai venuti prima. A questi si aggiungeranno gli iscritti dell’ultima ora, in particolare dal Friuli Venezia Giulia, fino a raggiungere un’altra volta quota mille.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento