Se penso che un anno fa… I 26 anni di Matteo Medves

“A cosa penso? Penso che, quando mi sono svegliato il 20 giugno di un anno fa, stavo da cani, avevo ancora un chilo di troppo e non sapevo più cosa inventarmi per smaltirlo. Alla fine ce l’ho fatta, come sempre, ma la sofferenza di quei momenti ti segna, anche se poi arriva un risultato appagante”.

E un anno fa, il risultato arrivò. Argento agli European Games a Minsk, che portò con sé anche la medaglia d’argento del campionato d’Europa, una gara per due medaglie. Il ricordo di Matteo Medves è nitido, nonostante si stia preparando per l’allenamento mattutino nel giorno del suo ventiseiesimo compleanno. Matteo vive ad Ostia, dove da più di un anno ha ‘preso casa’ e dove ha accolto il neo ‘collega’ Kenny Bedel.

“Finalmente ho il permesso di allenarmi in caserma avendo vinto il concorso, ma ancora non posso alloggiare qua. – ha detto Kenny – Per ora sono ospite da Matteo e ci divertiamo un sacco. Va tutto bene, mi sto allenando bene e mi sento seguito con attenzione. Ieri sera ho aspettato la mezzanotte ed abbiamo fatto una sorpresa a Matteo, oggi invece ci sarà la sua festa di compleanno”.

Un compleanno davvero speciale dunque, considerando anche il periodo difficile che, finalmente, sta regalando qualche spiraglio di maggiore libertà.

“Ora me la sto vivendo proprio bene – ha confermato Matteo - è sceso Kenny, stiamo un sacco insieme e riusciamo ad uscire un sacco, avendo per ora un allenamento al giorno. Quindi ci si allena e ci si rilassa. In più la caserma si è ripopolata, si sta davvero un sacco in compagnia. Siamo tutti un po’ in attesa di capire quando riprenderà il judo, quindi programmi per l’estate non se ne fanno, anche se di sicuro tornerò a casa una settimana più avanti. Appena riprenderemo mi farò un’idea più chiara di come muovermi. Oggi come al solito allenamento alle 9, poi casa, relax, mare. Ed infine stasera facciamo una festicciola”.

“Io spero che da settembre si possa tornare alla normalità con le competizioni – ha aggiunto Kenny - non vedo l’ora, ho tanta voglia di rimettermi in gioco e dimostrare quello che valgo”.

Tanti auguri di buon compleanno Matteo!

I commenti sono chiusi