Mille atleti del Trofeo Alpe Adria a Lignano aprono i ‘Giochi dell’Amicizia’

Udine, 1 febbraio 2018. Il Trofeo Alpe Adria di judo sarà, nell’occasione della 23esima edizione, anche “Friendship Games”, Giochi dell’Amicizia. La manifestazione del Dlf Yama Arashi Udine in programma sabato e domenica nel Bella Italia Village a Lignano apre, con il rugby a Gorizia ed il tennis a Ronchi, i “Giochi dell’Amicizia-Campioni della Grande Pace 1918-2018”. Il Coni FVG, ha allestito infatti un contenitore di iniziative per celebrare i cent’anni dalla fine della Grande Guerra per coinvolgere atleti giovani e giovanissimi attraverso le gare di alto livello in programma sul territorio regionale dal 2 febbraio all’11 novembre, il giorno in cui l’armistizio a Compiègne chiuse le ostilità. “È importante che i giovani sappiano ciò che accadde cent’anni fa ai loro coetanei – ha detto Giorgio Brandolin, presidente Coni FVG – per evitare di ripetere gli errori, ma esprimo anche la soddisfazione per il lavoro delle nostre società che, negli anni, hanno fatto crescere queste manifestazioni, fra queste c’è il Dlf Judo Yama Arashi Udine con il Trofeo Alpe Adria che, sabato e domenica, porterà mille atleti di sei nazioni in gara”. A margine delle gare è stata allestita una mostra iconografica con un libro sul centenario, una mostra di disegni dei bambini del Dlf Yama Arashi, le premiazioni saranno accompagnate da due figuranti in uniforme d’epoca, le medaglie riportano il logo “Friendship Games”. Seicento gli atleti in gara sabato nella classe U18, 400 invece domenica per la gara degli U21. Oltre il Trofeo, un’opera dell’artista Erna Vukmanic, il Premio Luciano Lovato verrà riconosciuto alle prime cinque società.

I commenti sono chiusi