Brilla l’argento di Betty Vuk ai Tricolori cadetti, Lahboub e Bedel terzi

Udine, 20 marzo 2016. La tolmezzina Betty Vuk non ha tradito le attese e ha conquistato la medaglia d’argento a Ostia, in occasione del campionato italiano cadette. Dopo l’argento nel 2014 nella classe Esordienti ed il quinto posto fra le cadette lo scorso anno, la quindicenne del Judo Club Tolmezzo si è confermata dunque un’atleta di vertice nella categoria dei 70 kg guadagnandosi un posto nella finale con le vittorie ottenute sul Mihaela Turkanu (Equipe Emilia), Giorgia Garbelli (Judo Capelletti) e Rita Cammara (Omnia Trapani). Solo la brava Chiara Lisoni del Kyu Shi Do Kai Parma è riuscita ha frenare l’irruenza dell’allieva di Anna Miniggio lasciandole la medaglia d’argento. Sul podio, per due belle medaglie di bronzo, sono saliti anche Mohammed Lahboub del Fenati Spilimbergo e Kenny Komi Bedel della Polisportiva Villanova, che si sono classificati al terzo posto rispettivamente nei 90 kg e nei 73 kg. Tre le vittorie che hanno accompagnato Mohammed Lahboub nella scalata del terzo gradino del podio dei 90 kg (16 atleti), mentre la categoria che ha impegnato Kenny Komi Bedel, con ben 48 concorrenti, ha reso necessarie cinque vittorie per raggiungere per ottenere lo stesso risultato. Altri piazzamenti di rilievo sono stati ottenuti con il settimo posto di Enrico Zanetti del Judo Gawa nei +90 kg, il nono di Anna Bretti (Dojo Udine) nei 44, Michelle Kamano (Dlf Yama Arashi) nei 57 e Gaia De Nardo (Judokay Gemona) nei +70, il decimo di Asia Golosetti (Kuroki) nei 52, Riccardo Lagni dello Skorpion nei 50 kg e Mattia Zarabara del Judo Tolmezzo nei 90 kg, l’undicesimo posto di Arianna Stacco (Dlf Yama Arashi) nei 63, Giovanni Rosso dello Skorpion nei 66 kg e Nicolae Bologa del Villanova nei 73. Da sottolineare anche il tredicesimo posto ottenuto dal Judo Club Tolmezzo nella classifica per società femminile.

I commenti sono chiusi