Grand Prix a Zagabria, solo sconfitte nella terza giornata

Zagabria, 14 settembre 2014. Solo sconfitte per l’Italia nella terza giornata del Grand Prix a Zagabria. Sei gli azzurri impegnati, ma tutti sono stati eliminati nell’ordine al primo incontro di gara: Luca Ardizio nei 100 kg da Kronberger (Aut) per differenza di penalità, Elisa Marchiò nei +78 kg da Kindzerska (Ukr) che l’ha messa giù al primo harai maki komi (waza ari ed immobilizzazione), Alessio Mascetti che nei +100 kg ha fatto il possibile per rimontare il waza ari di uchi mata incassato da Gordiienko (Ukr), ma le sue azioni sono state valutate sempre e solo yuko, mettendone a segno ben quattro, fra i quali uno con osae komi. Nei 100 kg eliminato anche Vincenzo Darco che, dopo aver rimontato il waza ari di seoi subito dal serbo Jurisic con un gaeshi di seoi, si è fatto sorprendere a sua volta in gaeshi su attacco di harai. Assunta Galeone ha gestito benissimo il match con Zhang (Chn) nei 78 kg con un vantaggio di yuko e shido, ma l’ultimo e disperato attacco della cinese portato con il cronometro sullo 0’00” è stato valutato waza ari. Lucia Tangorre, ultima azzurra a salire sul tatami, ha lottato nei 78 kg con Roberge (Can) ed è stata sconfitta per differenza di sanzioni.
-78 kg
1. VELENSEK, Anamari SLO
2. JOO, Abigel HUN
3. POWELL, Natalie GBR
3. TURKS, Victoriia UKR
+78 kg
1. YU, Song CHN
2. IAROMKA, Svitlana UKR
3. NUNES, Rochele BRA
3. SAVELKOULS, Tessie NED
-90 kg
1. TOTH, Krisztian HUN
2. KUKOLJ, Aleksandar SRB
3. BAUZA, Karolis LTU
3. VAN T END, Noel NED
-100 kg
1. BISULTANOV, Adlan RUS
2. MSKHALADZE, Aleksandre GEO
3. BORODAVKO, Jevgenijs LAT
3. FONSECA, Jorge POR
+100 kg
1. MEYER, Roy NED
2. TAYEB, Mohammed Amine ALG
3. SASSON, Or ISR
3. SIMIONESCU, Vladut ROU

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento