Tricolori a squadre, quinte le cadette del Kuroki

Lignano, 8 dicembre 2013. Ai piedi del podio. Anche per le cadette del Kuroki Tarcento il campionato italiano a squadre a Lignano è giunto ad un passo soltanto dalla medaglia di bronzo e si è concluso con un quinto posto che premia ugualmente la bella gara e ne conferma il valore. Il Team tarcentino rimasto identico nella formazione che conquistò il bronzo nel 2012, Soraya Luri Meret e Gloria Venchiarutti del Kuroki, rinforzate da Valentina Varutti dello Shimai Dojo e Marta Palombini della Muggesana, ha superato il Kodokan Maserada e la Polisportiva Senigallia, in entrambi i casi per 4-1, con Varutti, Venchiarutti, Palombini, Luri Meret, sempre tutte vincenti. La sconfitta è arrivata in semifinale con il Mestre 2001, futuro vincitore che in precedenza ha fermato anche le udinesi del Dlf Yama Arashi, 2-3 il punteggio con le vittorie tarcentine di Gloria Venchiarutti e Marta Palombini. Nella finale per il terzo posto il Kuroki si è trovato di fronte il Banzai Cortina Roma, e per scelta tattica le tarcentine si sono schierate sul tatami in tre: proibito sbagliare. La sconfitta di Valentina Varutti nel primo incontro dunque, è risultata già determinante, ma non ha impedito a Marta Palombini e Soraya Luri Meret di lottare al meglio e vincere per ippon, concludendo così per 2-3 al quinto posto. Con onore! Due sconfitte invece hanno segnato la gara del Dlf Yama Arashi (composto da Giorgia Rossi, Serena Callegari, Giada Medves, Elisa Terenzani, Vittoria Manzoni ed i prestiti Lucrezia Salvador, Francesca Roitero), prima con le future campionesse e poi con le torinesi di Sport e Movimento. Sul podio al primo posto Mestre 2001 davanti a Pro Recco e, al terzo posto, Kumiai Torino e Banzai Cortina Roma.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento