Bartole settima a Samokov, Bruno e Giuffrida sul podio europeo degli U23

Samokov (Bul), 15 novembre 2013. Italia subito a segno a Samokov (Bulgaria) nel campionato d’Europa Under 23 che registra la partecipazione 36 nazioni con 276 atleti. Nella prima giornata di gare la squadra azzurra ha ottenuto un secondo posto con Emanuele Bruno nei 66 kg, un terzo con Odette Giuffrida nei 52 kg, ma anche un quinto con Martina Lo Giudice (57) ed un settimo con Anna Bartole (48). È soddisfatto il DTN Raffaele Toniolo per i risultati ottenuti, ma non nasconde un certo disappunto per il piazzamento della triestina Anna Bartole, “sono stanco – dice – di alzarmi dalla sedia a bordo tatami pensando che Anna è più forte di quanto ha dimostrato di saper fare, e solo perché commette errori banali. Anche oggi è andata così e sarebbe potuto accadere già al primo turno, di fronte alla romena Diana Kovacs, che non è certo l’ultima arrivata. In vantaggio di yuko Anna si è fermata su un attacco al bordo ed è andata sotto di waza ari, a quel punto ha spinto sull’acceleratore e ha portato a casa il match con un ippon, ma perché complicarsi la vita? Poi con Evgeniya Demintseva (Rus) e con Sonja Wirth (Ger) è accaduto più o meno lo stesso, ma l’operazione recupero non è riuscita. Tatticamente è davvero molto condizionata dal fatto che sente tutte più forti di lei, ma non è così. In ultima analisi una considerazione positiva la si può fare, un settimo posto agli Europei per una che non crede nei propri mezzi è comunque un incentivo per chi lo volesse capire”. Prima medaglia pesante invece per il ventenne romano Emanuele Bruno, irresistibile sino alla semifinale vinta con l’ippon al favoritissimo russo Yakub Shamilov, poi è stato l’ungherese Gabro Hagyo ad aggiudicarsi il titolo dei 66 kg. Un altro terzo posto invece per la diciannovenne Odette Giuffrida, è il terzo consecutivo all’Europeo U23, ma soprattutto è la terza medaglia pregiata in meno di due mesi dopo l’oro europeo ed il bronzo mondiale fra le juniores. Tre belle vittorie per lei e una sconfitta, arrivata in semifinale con l’israeliana Gili Cohen. Si è fermata ai piedi del podio dei 57 kg invece, Martina Lo Giudice, sconfitta ai quarti da Evelyne Tschopp (Sui) con una rocambolesca altalena di azioni che ha visto l’azzurra sotto di yuko rimontare con waza ari per cedere infine per ippon. Superato il primo recupero, la Lo Giudice ha poi perso (juji gatame) con Ivelina Ilieva (Bul) l’incontro-medaglia. Anna Bartole (48), Fabio Basile e Carmine Di Loreto (60) hanno vinto il primo turno e sono stati sconfitti al secondo, la triestina ha poi perso nuovamente nel recupero classificandosi al settimo posto. Sabato è il turno di Valentina Giorgis (63), Enrico Parlati, Andrea Regis (73), Massimiliano Carollo (81), mentre Domenico Di Guida, infortunato alla vigilia della partenza, è rimasto in Italia.
-48 kg
1. SAHIN, Ebru TUR
2. VRSIC, Kristina SLO
3. MINSKER, Noa ISR
3. PERSIDSKAYA, Mariya RUS
5. DEMINTSEVA, Evgeniya RUS
5. WIRTH, Sonja GER
7. ARRILLAGA, Aiora ESP
7. BARTOLE, Anna ITA
-52 kg
1. FLORIAN, Alexandra Larisa ROU
2. COHEN, Gili ISR
3. GIUFFRIDA, Odette ITA
3. KRASNIQI, Distria IJF
5. HAYAT, Shira ISR
5. MAROS, Barbara HUN
7. FREY, Kathrin SUI
7. PAWLIKOWSKA, Zuzanna POL
-57 kg
1. OHAI, Loredana ROU
2. BENARROCHE, Lola FRA
3. ILIEVA, Ivelina BUL
3. KOCHER, Fabienne SUI
5. LO GIUDICE, Martina ITA
5. TSCHOPP, Evelyne SUI
7. SEYIS, Ilayda TUR
7. SNIR, Noa ISR
-60 kg
1. GRIGORYAN, Aram RUS
2. OGUZOV, Albert RUS
3. BALATKHANOV, Vadud FIN
3. ROTA, Valentin SUI
5. AZINOVIC, Bernard CRO
5. KIELBASINSKI, Lukasz POL
7. GRAF, Philip GER
7. MAES, Gert BEL
-66 kg
1. HAGYO, Gabor HUN
2. BRUNO, Emanuele ITA
3. JEREB, Andraz SLO
3. SHAMILOV, Yakub RUS
5. GJAKOVA, Akil IJF
5. KOPS, Cunnar NED
7. KHACHATRIAN, Gevorg UKR

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento