Europei junior, Italia ottava nel medagliere di Sarajevo

Sarajevo, 22 settembre 2013. La medaglia d’oro di Odette Giuffrida (52), quella di bronzo di Valeria Ferrari (70), i quinti posti di Fabio Basile (60), Daniela Raia (52) ed il settimo di Matteo Piras (66) valgono l’ottavo posto per l’Italia nel medagliere del Campionato d’Europa junior a Sarajevo. Un medagliere, fra l’altro, che registra sette nazioni con una medaglia d’oro, altre quattro (Russia, Georgia, Azerbaijan, Grecia) che da sole ne hanno vinte nove e ventisei nazioni che hanno vinto una medaglia. Il ventenne greco Georgios Azoidis ha conquistato il titolo europeo juniores dei 66 kg per il terzo anno (2010-2012-2013), impresa riuscita prima a Ulla Werbrouk (Bel), Edith Bosch (Ned), Kate Howey (Gbr), Rafal Kubacki (Pol) e Carine Varlez (Fra), mentre il georgiano Beka Gviniashvili che ha vinto per la prima volta quello dei 90 kg (negli 81 kg è stato argento a Porec 2012 e bronzo iridato a Cape Town 2011) compirà diciott’anni fra poco più di un mese. Di rilievo anche il primo posto nei 57 kg della ventenne svizzera Fabienne Kocher, già terza nel 2010 e 2011 (quinta 2012), ma che riporta l’oro junior che mancava alla Svizzera dal 1998 (Lena Goldi). Per ritornare agli azzurri, la terza e conclusiva giornata non ha aggiunto nulla purtroppo, a quanto di buono è stato fatto nelle due precedenti ed i quattro azzurri in gara hanno chiuso l’esperienza con altrettante sconfitte, nei 100 kg Ciro Busto ha perso con Semen Rakita (Ukr) e Nicolas Damico con Leon Strueber (Ger), nei +100 kg Nicola Becchetti con Bendeguz Demeter (Hun) e nei 78 kg Melora Rosetta con Babette Van Aggelen (Ned). “Credo in questi giovani perché ne conosco il valore – il commento del DTN Raffaele Toniolo – complessivamente abbiamo disputato un discreto campionato e con qualche disattenzione in meno avremmo potuto conquistare qualche medaglia in più. Fra un mese ci aspetta il Mondiale e non c’è dubbio che lo affronteremo anche con la determinazione per evitare qualsiasi disattenzione”.
-78 kg
1. MALONGA, Madeleine FRA
2. CAMARA, Samah Hawa FRA
3. STEVENSON, Karen NED
3. TURCHYN, Anastasiya UKR
5. MATIC, Brigita CRO
5. WAGNER, Anna-Maria GER
7. GARCIA AGUILAR, Silvia ESP
7. VAN AGGELEN, Babette NED
+78 kg
1. ZABIC, Milica SRB
2. KARA, Kubra TUR
3. SAPSAI, Anastasiia UKR
3. TAUBE, Clarissa GER
5. LE GUILLOUX, Gwendoline FRA
5. SUTALO, Ivana CRO
7. ARNAUTOVIC, Jelena BIH
7. BABINTCEVA, Aleksandra RUS
-90 kg
1. GVINIASHVILI, Beka GEO
2. KORREL, Michael NED
3. FOGASY, Gergo HUN
3. TEKIC, David GER
5. DIAS, Celio POR
5. SHUMEIKA, Uladzimir BLR
7. BOEHLER, Laurin AUT
7. LEKAVICIUS, Zilvinas LTU
-100 kg
1. TUSHISHVILI, Guram GEO
2. MACHTROU, Nabil FRA
3. NIKIFOROV, Toma BEL
3. STRUEBER, Leon GER
5. LARCHANKA, Viktar BLR
5. OTINASHVILI, Tornike GEO
7. PIEPKE, Marius GER
7. ZHOLUDZEU, Mikita BLR
+100 kg
1. KRIVOBOKOV, Anton RUS
2. MATIASHVILI, Levani GEO
3. KHAMMO, Yakiv UKR
3. ZAKARIADZE, Giorgi GEO
5. RUDNYK, Anton UKR
5. ZALAGH, Nabil FRA
7. ELM, Paul GER
7. SILDVEER, Hennrich EST

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento