Accertamenti medici per Lorenzo Bagnoli, salta l’European Open a Bucarest

Roma, 29 maggio 2013. Come un fulmine a ciel sereno ed all’udinese Lorenzo Bagnoli è stato imposto un brusco, anche se temporaneo stop per qualsiasi tipo di attività sportiva. L’ordine è stato impartito dallo staff medico del centro di medicina dello sport all’Acqua Acetosa a Roma, che nell’ambito delle visite mediche effettuate sugli atleti della rosa per i Giochi del Mediterraneo, hanno riscontrato al campione udinese un’anomalia cardiaca sulla quale è stato ritenuto opportuno approfondire. Un contrattempo che ha colto completamente di sorpresa Lorenzo Bagnoli, che peraltro sta attraversando un periodo di condizione particolarmente brillante, in cui svolge carichi di lavoro importanti senza accusare il ben che minimo disturbo. L’anomalia non sembra essere particolarmente significativa, né è stata riscontrata prima, nel 2009 infatti, Bagnoli sostenne le stesse visite per i Giochi del Mediterraneo a Pescara, dove peraltro conquistò la medaglia di bronzo, ma la prudenza impone tutti gli accertamenti del caso che prontamente sono stati già programmati per i prossimi giorni a Roma. A questo punto salta inevitabilmente l’appuntamento a Bucarest con l’European Open, nuova denominazione delle World Cup, che dopo le vittorie agli Assoluti a Catania ed all’European Cup a Londra, ma anche le buone prove in occasione dell’Olympic Training Centre ad Antalya (Turchia) e proprio nei giorni scorsi nella Bundesliga austriaca, sarebbe stata la prima opportunità per guadagnare i primi punti utili per la World Ranking List. “Sono più sorpreso che preoccupato – ha detto Lorenzo Bagnoli – perché mai mi è accaduto di avvertire il ben che minimo disturbo, ma sono pronto a sottopormi a quanto ritenuto necessario per fugare ogni possibile dubbio”.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento