All’Azerbaijan il 18° Trofeo Alpe Adria, 6 medaglie per 5 friulani

Lignano, 27 gennaio 2013. L’Azerbaijan si è aggiudicato il 18° Trofeo Alpe Adria che, nel Palagetur a Lignano Sabbiadoro, ha registrato la presenza di 859 atleti di 237 club e 13 nazioni. Con tre primi, cinque secondi e un terzo posto la forte squadra azera si è lasciata alle spalle il Judo Bezigrad (SLO, 4-1-4) e l’Akiyama Settimo (0-2-5), ma gli atleti friulani hanno saputo ritagliarsi uno spazio importante conquistando ben sei medaglie con cinque atleti, miglior bottino in assoluto all’Alpe Adria degli ultimi anni. Sul podio è salita due volte Soraya Luri Meret (Kuroki Tarcento), per un terzo posto negli U18 +70 kg ed un altro terzo posto negli U21 78 kg, poi Giada Medves (Dlf Yama Arashi Udine) si è classificata seconda fra gli U18 nei 48 kg, mentre il fratello Matteo, atteso fra i protagonisti negli U21, si è confermato ai vertici dei 66 kg conquistando (unico italiano sul podio) la medaglia di bronzo. Altre due medaglie nella classe U21 sono stata conquistate da Giulia Zuliani (Polisportiva Villanova), che si è classificata al terzo posto nei 78 kg e da Martina Loiacono (Dlf Yama Arashi Udine), salita sul terzo gradino del podio nei 52 kg. La bella prova degli atleti friulani ha trovato riscontro anche nella classifica per società con il Dlf Yama Arashi (3 medaglie) al 14° posto ed il Kuroki (2 medaglie) al 35°. Alla manifestazione sono intervenuti il neo vicepresidente del Coni Fvg Francesco Cipolla, l’assessore del Comune di Lignano Massimo Brini, i consiglieri federali Luigi Nasti e Stefano Stefanel e l’allenatore federale Raffaele Toniolo. Gli atleti italiani hanno ottenuto il primo posto con gli U21 Carmine Di Loreto (60), Raffaele D’Alessandro (81), Ciro Busto (100), Nicola Becchetti (+100), Greta Barisio (52), Fabiola Roma (57), Valeria Ferrari (78) e Eleonora Geri (+78), che si sono aggiunti ai sette primi posti ottenuti sabato negli U18 con Cesare Zelli (46), Angelo Pantano (50), Arianna Galliani (40), Elisa Adrasti (44), Sofia Fiora (52), Giorgia Stangherlin (70) ed Eleonora Geri (+70).
Classifiche
55 kg: 1) Ilkin Babazada (Azerbaijan); 2) Nariman Ahmadov (Azerbaijan); 3) Cristian Corsini (Le Sorgive Mantova) e Emilio Verucchi (Geesink Team Modena)
60 kg: 1) Carmine Di Loreto (Nippon Napoli); 2) Angelo Lanzafame (Titania Catania); 3) Giandomenico Pappalardo (Titania Catania) e Lukas Reiter (Wimpassing, AUT)
66 kg: 1) Adrian Gomboc (Sankaku Celje, SLO); 2) Luka Kuralt (Bezigrad, SLO); 3) Marko Vukicevic (Cukarici Beograd, SRB) e Matteo Medves (Dlf Yama Arashi Udine)
73 kg: 1) Igor Potparic (Bezigrad, SLO); 2) Antonio Esposito (Nippon Napoli); 3) Jonathan Tarantini (Kodokan S.Angelo) e Steffen Wagner (Polizei Salzburg, AUT)
81 kg: 1) Raffaele D’Alessandro (Nippon Napoli); 2) Daniele Sciabola (Centro Ginnastico Torino); 3) Luca Balzarro (Judo Castelletto) e Jakob Vrhovec (Polyteam Lubiana, SLO)
90 kg: 1) Zlatko Kumric (Student Split, CRO); 2) Adam Mesaros (Balance, CRO); 3) Matija Harpf (Siska Lubiana, SLO) e Nicholas Mungai (Akiyama Settimo)
100 kg: 1) Ciro Busto (Forza e Costanza Brescia); 2) Matej Grubisa (Istarski Borac, CRO); 3) Carlo Boschetti (Centro Ginnastico Torino) e Andrea Piazzetta (Sports Team Treviso)
+100 kg: 1) Nicola Becchetti (Kdk Fratta); 2) Loris Mocellin (Valbrenta); 3) Tomislav Popovic (Henad Sinanovic, SLO) e Andres Felipe Moreno (Judo Ronin Catania)
44 kg: 1) Julijana Savic (Cukaricki Beograd, SRB); 2) Diletta Zampini (Kodokan S.Angelo); 3) Desirè Rossetto (Akiyama Settimo) e Elisa Guiso (Karalis Judo)
48 kg: 1) Sarah Strohmayer (Noricum Leibniz, AUT); 2) Tjasa Brumen (Duplek, SLO); 3) Sara Romano (Akiyama Settimo) e Rebecca Lera (Geesink Team)
52 kg: 1) Greta Barisio (Judo Amisaniano); 2) Romina Passa (Nuova Florida Roma); 3) Martina Loiacono (Dlf Yama Arashi Udine) e Daniela Raia (Nippon Napoli)
57 kg: 1) Fabiola Roma (Kyai Ostuni); 2) Beatrice Vittoni (Kumiai Torino); 3) Francesca Posocco (Kodokan Vittorio Veneto) e Greta Poser (Judo Vittorio Veneto)
70 kg: 1) Monika Saric (Pujanke, CRO); 2) Ilaria Peirano (Akiyama Settimo); 3) Sara Marignani (Ok Arezzo) e Katharina Lechner (Grafendorf, AUT)
78 kg: 1) Valeria Ferrari (Fiamme Gialle); 2) Melora Rosetta (Akiyama Settimo); 3) Soraya Luri Meret (Kuroki Tarcento) e Giulia Zuliani (Villanova)
+78 kg: 1) Eleonora Geri (Judo Incisa); 2) Debora Sala (Fortituto 1903); 3) Linda Borsotti (Judo San)

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento