Roncastri sfiora il podio a Gerenzano, Rodaro e Castellani settimi

Si è conclusa con un quinto e due settimi posti la trasferta degli Esordienti B dello Yama Arashi al Trofeo Internazionale Lombardia, manifestazione valida come quinta e ultima tappa del Trofeo Italia 2019.

Si sono battuti e hanno lottato al meglio delle proprie possibilità gli atleti seguiti in gara da Milena Lovato, chi riuscendo a disputare più incontri, chi fermandosi a quelli iniziali.

Una prova di spessore è stata quella offerta da Lorenzo Roncastri che nei 66kg si è dovuto fermare ai piedi del podio dopo aver raccolto 4 successi e 2 sconfitte. Un percorso di gara ancora una volta convincente, che fa ben sperare in vista dei Campionati Italiani U15 di dicembre.

“Credo di non essere stato al top delle forze ma ero molto concentrato e determinato – è stato il commento di Lorenzo - A me personalmente sono piaciuti i miei incontri, sicuramente potevo fare di meglio nel 3/5° posto. Sono comunque felice di aver fatto questa esperienza e credo che mi abbia fatto bene per migliorare!”.

Nella stessa categoria si è ben comportato anche Giovanni Rodaro, settimo: anche per lui 4 vittorie ma a fermarlo nei recuperi è stato proprio il compagno di squadra nell’incontro valido per l’accesso alla finale 3-5° posto. “Nel complesso non è andata male – ha detto Giovanni al termine della competizione - però personalmente avrei potuto fare meglio di un settimo posto!”.

Una sconfitta per Alessandro Zatti (66kg), due per Eva Castellani (70kg) e Sara Salvadori (tesserata Polisportiva Montereale – 40kg), tutti e tre però nonostante subiscano ancora la differenza di fisicità con gli avversari hanno dimostrato ulteriori progressi.

Sara: “Questa gara è andata molto meglio rispetto alle altre, in quanto sono riuscita a fare un wazari e sono rimasta di più sul tatami rispetto alle altre competizioni”

Eva: ”Ero lucida ma mi dispiace tanto aver perso un incontro di shido… Andrà meglio la prossima volta!”.

I commenti sono chiusi