World Masters a Guadalajara con Giuffrida e Gwend, ma anche Galeone e Basile

13179285_10154160219658536_8113665834354506815_nGuadalajara, 26 maggio 2016. Il World Masters a Guadalajara (da venerdì a domenica) con 236 atleti di 51 nazioni non solo è la gara riservata ai migliori 16 della classifica mondiale in ciascuna categoria di peso, ma è anche l’ultima prova che modificherà il ranking per Rio. Considerando le numerose rinunce di atleti top, per completare i tabelloni sono stati invitati atleti scendendo in classifica e, per quanto ci riguarda, sono stati ripescati Assunta Galeone, 24^ nei 78 kg e Fabio Basile, 30° nei 66 kg. Odette Giuffrida ed Edwige Gwend invece, saranno fra le otto teste di serie, rispettivamente la numero 7 nei 52 e la numero 6 nei 63 kg. La qualificazione a Rio è certa da tempo per Giuffrida e Gwend, il fatto che Basile sia in gara a Guadalajara riduce ai minimi termini l’ipotesi (già remota) che possa essere scavalcato da due atleti, mentre è per la Galeone che si apre un’altra opportunità, in quanto con questa gara è nelle condizioni di strappare la qualificazione diretta. Se centra un buon risultato nei 78 kg deve sperare anche nei risultati minori delle dirette concorrenti, ripescate a loro volta. L’eventuale qualificazione diretta della Galeone libererebbe anche l’unica quota continentale che può andare all’Italia, ma per conoscere quell’esito si dovrà attendere l’iter dell’apposita commissione che lavorerà tutto il mese di giugno. Occhi puntati dunque su Guadalajara, le gare iniziano alle 11 locali (le 18 in Italia), final block alle 17 (le 24 in Italia).

I commenti sono chiusi