Zomero argento e Mortal bronzo a Slovenj Gradec nel Koroska Open

Slovenj Gradec, 5 novembre 2017. Con il secondo posto di Leonardo Zomero nei 55 kg ed il terzo di Diego Mortal nei 73 kg, sono saliti entrambi sul podio i due atleti del Dlf Yama Arashi impegnati nella seconda giornata del Koroska Open a Slovenj Gradec. “La gara è stata di un livello abbastanza alto e sono abbastanza contento del secondo posto, - ha detto Leonardo Zomero - a parte la finale che potevo vincerla, ma anche questa diventerà uno stimolo in più per migliorare nell’allenamento”. “La gara è andata piuttosto bene – ha detto Diego Mortal – un terzo posto in una gara dal livello medio alto con atleti di molte nazionalità diverse, certamente c’è ancora da migliorare, ma una gara come questa stimola il miglioramento”. “Sono contenta di quello che abbiamo trovato, il livello è stato opportuno per noi ed il numero degli incontri ha soddisfatto le necessità di confronto, - ha detto il coach Milena Lovato facendo una sintesi delle due giornate - non certo per Michelle che è l’unica che ha fatto un solo incontro, ma ci sta che su cinque atleti in gara uno possa uscire al primo turno e non venga recuperato. Complessivamente ognuno si è battuto e ad ognuno è stato segnalato un punto specifico da migliorare che, di fatto, è migliorabile solo in allenamento e con l’allenamento. Capacità di superare la fatica, capacità di buttare giù anche quando si è sotto stress, capacità di variare direzioni d’attacco, resistenza, sono stati questi i rilievi principali che sono stati fatti, tutti aspetti risolvibili sul tatami, a casa. Questi sono ragazzi motivati, opportuni, su questo il club non ha dubbi, l’obiettivo da porsi per ognuno di loro è nella soglia del 100% da superare ogni giorno, anche quando gli sparring non ci sono o l’amico non c’è o quando gli sparring ci sono, ma ti danno fastidio, oppure quando sei stanco dal lavoro o dallo studio. Perchè superare quella soglia di fatica o fastidio ogni sera ti fa diventare più forte”.

I commenti sono chiusi