Abu Dhabi, primo Grand Slam per Medves, ma anche per Fabio Basile… nei 73

Udine, 12 ottobre 2017. “Sarò come sempre battagliero e la sola cosa che mi passa per la testa è di fare il meglio”. L’udinese Matteo Medves ha commentato così la convocazione per il primo Grand Slam della carriera, quello che disputerà ad Abu Dhabi, assieme ad altri cinque azzurri dal 26 al 28 ottobre negli Emirati Arabi. Si tratta di una torneo con 50 nazioni e 323 atleti, tutti i migliori. Compreso Teddy Riner. Matteo Medves, così come Edwige Gwend, Fabio Basile, Antonio Esposito, Nicholas Mungai e Giuliano Loporchio, erano stati informati già da qualche giorno, ma due settimane dopo il suo primo Grand Prix (a Zagabria, dove ha vinto la medaglia di bronzo) ha preferito attendere che la convocazione fosse ufficiale prima di commentare con il suo consueto approccio ‘hungry & foolish’. Ed ‘affamato e folle’ è da sempre lo spirito che muove anche Fabio Basile, il campione olimpico nei 66 kg che, ad Abu Dhabi, si metterà in gioco nella categoria superiore, i 73 kg. “Assieme ai nutrizionisti della federazione – ha detto il suo coach Pierangelo Toniolo - stiamo valutando in un ottica quadriennale in quale categoria Fabio potrà fornire la sua forma migliore nei prossimi anni. Ecco il motivo per cui valuteremo le sue perfomances e ne otterremo dati significativi anche in una categoria diversa”.

I commenti sono chiusi